Pubblichiamo un articolo del quotidiano Bresciaoggi che ha dato risalto ad un importante caso pratico trattato dall’Avv. Laura Girelli in collaborazione con altri professionisti dello Studio Pagano & Partners in materia di L. 3/12. Grazie alla procedura da sovraindebitamento intrapresa, due coniugi veneziani indebitati a causa del fallimento della propria impresa edile, potranno ora avere accesso al beneficio dell’esdebitazione per oltre un milione di debito cumulato incolpevolmente in conseguenza a mancati incassi nel corso della loro attività imprenditoriale, colpita dalla crisi del 2009. Crisi che, a distanza di molti anni, stava per trascinare nel baratro insieme alla società fallita anche personalmente i due coniugi imprenditori, che, avendo prestato a garanzia della società il proprio patrimonio personale, si sono visti negli anni sottrarre buona parte del loro patrimonio col rischio che, se non avessero intrapreso una procedura da sovraindebitamento, si sarebbero certamente trovati senza più beni ma ancora con debiti sulle spalle.

Lascia un commento